Pilates e movimento consapevole: tutti i benefici



L'attività motoria, secondo gli esperti, è divisa in tre categorie: il fitness, che include allenamento con i pesi, corsa, spinning, lezioni cardio etc.; lo sport, di squadra o individuale e il movimento consapevole come yoga, tai chi, body building e pilates.


Il movimento consapevole è una forma di allenamento in netto contrasto con le attuali tendenze. L'esercizio è lento, controllato e segue il ritmo respiratorio. Il metodo Pilates, in particolare, attraverso una presa di coscienza di tutto il corpo, interviene su postura ed equilibrio sia fisico che mentale. Immaginare il movimento e correggerlo per eseguirlo nella forma migliore consentita, permette alla mente due cose essenziali: 1. ridurre lo stress autogenerato, ovvero lo stress che inconsapevolmente viene creato dai pensieri ricorrenti e dal rimugino. 2. aumentare la percezione del proprio corpo, acquisendo piena consapevolezza del proprio potenziale fisico.


Da qui l'esigenza di una pratica individuale, perché ogni corpo ha una storia diversa da raccontare e necessita di un percorso elaborato su misura. Un corso di gruppo non può in alcun modo ottenere il beneficio di una lezione costruita sulla persona.


L'esercizio intenso come crossfit o HIIT porta innumerevoli benefici ma focalizza l'attenzione su alcuni aspetti quali lavoro/recupero, fatica/riposo; in pratica sudore, fatica, calorie. Il movimento consapevole integra il pensiero, finalizzato a creare un flusso cosciente tra corpo e mente. E' per questo che il pilates è un'ottima pratica sia per chi desidera mantenersi in forma che per chi svolge attività più impegnative.


13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti